Richiesta incontro, problematiche relative al personale destinato al servizio di assistenza igienico-personale agli alunni disabili degli istituti scolastici.

Il recente parere rilasciato dal C.G.A. per la Regione Siciliana, interpellato dall’Assessorato Regionale della Famiglia in ordine alla gestione del Servizio Igienico Personale agli alunni disabili nelle attività scolastiche, ha riconosciuto tale compito in capo al personale scolastico ATA.

I vari provvedimenti legislativi regionali, emanati in questi anni, hanno, di fatto, arginato tensioni sociali per il rischio della perdita di posti di lavoro e soprattutto assicurato un servizio “dedicato e qualificato” con personale specializzato per l’Assistenza Igienico Personale.

Allo stesso tempo siamo preoccupati per la ripartenza del nuovo anno scolastico se pensiamo alle scuole dove è risaputo che la carenza degli organici dei Collaboratori Scolastici è talmente grave che non si riesce più a garantire le attività minime di sorveglianza, finalizzate alla sicurezza e all’incolumità degli studenti, così pure pensiamo che l’allargamento delle funzioni con un ulteriore sovraccarico di lavoro porterebbe, inevitabilmente, al collasso di tutte quelle scuole, soprattutto gli Istituti Professionali, dove la presenza degli alunni con disabilità è notevole.

Pertanto affinché possano essere definite le esigenze organiche, oggi ancor più esigenti per affrontare una ripartenza che dovrà tenere conto delle norme di distanziamento anti COVID – 19, riteniamo necessario un urgente incontro, affinché si possa condividere un percorso che allontani le paure dei i lavoratori per il rischio di perdere il lavoro e nel contempo trovare tempestive ed adeguate soluzioni per garantire una ripartenza senza ritardi del nuovo anno scolastico.

Auspicando un pronto riscontro si porgono distinti saluti.
LE SEGRETERIE REGIONALI