Tribunale di Barcellona, FP CGIL: «Fino al prossimo 31 luglio in vigore le misure relative al lavoro agile. Da parte dell’Ordine degli avvocati una polemica inopportuna»

La FPCGIL stigmatizza la presa di posizione dell’Ordine degli avvocati, poiché fino alla cessazione dell’emergenza COVID19, la modalità dello smart working è la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni, anche negli uffici giudiziari «La protesta manifestata in questi ultimi giorni dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di

Leggi il seguito

Tribunale di Messina, duro intervento della la FP CGIL che chiede maggiori garanzie a salvaguardia della salute dei dipendenti del Distretto giudiziario

Nella nota inviata al Presidente della Corte d’Appello, al Procuratore Generale, al Procuratore della Repubblica e al Presidente del Tribunale, il segretario generale della Funzione Pubblica Francesco Fucile e il responsabile dipartimento Funzioni Centrali, Sergio Fucile, evidenziano la necessità di maggiori controlli a tutela dei lavoratori e maggiore rispetto delle previsioni

Leggi il seguito

Inaugurazione Anno Giudiziario, FP CGIL: “E’ inutile parlare di efficienza della macchina giudiziaria, senza adeguate risorse umane e strutturali !”. Si passi una volta per tutte dalle parole ai fatti.

Il Segretario Generale Francesco Fucile e il Responsabile Dipartimento Funzioni Centrali della FP CGIL Sergio Fucile, auspicano che il 2020 possa essere l’anno decisivo in cui si affrontino e vengano definitivamente risolti gli annosi problemi che hanno finora investito non solo i dipendenti giudiziari, ma l’intera macchina della giustizia, in termini

Leggi il seguito

Vertenza giustizia, situazione drammatica per i lavoratori del settore che oggi hanno incrociato le braccia in segno di protesta contro il mancato rispetto degli accordi presi nel 2017

Giornata di sciopero indetta da FP CGIL, CISL FP e UILPA per protestare contro il mancato rispetto degli accordi presi nel 2017 «Tutto è rimasto fermo. Nessuno degli accordi presi nell’ormai lontano 2017 ha avuto seguito, ma oggi non siamo più disposti ad accettare questo vergognoso immobilismo da parte dal

Leggi il seguito