IRCCS “Bonino Pulejo” – Presunte anomalie nell’avviso di selezione pubblica per soli titoli per la formulazione di graduatorie per il conferimento di incarichi a TD di assistente amministrativo.

Con la presente la scrivente O.S. intende rappresentare quanto segue.

In esecuzione alla deliberazione n.541/2020, in data 23.05.2020 veniva pubblicato integralmente sul sito istituzionale dell’IRCCS il bando relativo alla selezione pubblica per soli titoli per la formulazione di graduatorie per il conferimento di incarichi a TD di assistente amministrativo con scadenza l’08/06/2020.

All’art. 2 (requisiti specifici di ammissione) lett. b) del suddetto bando veniva specificato che per partecipare alla selezione era necessario che il candidato fosse in possesso di specifici requisiti: ”… assegnazione/attività espletata non inferiore ad anni 2 (DUE) in uno dei settori/servizi indicati svolto presso Enti Pubblici del S.S.N. anche con contratto flessibile o di borsa”.

Successivamente la pubblicazione di tale bando e prima ancora della scadenza dello stesso veniva pubblicato sul sito istituzionale, nella sezione concorsi e selezione, una precisazione che, a parere della scrivente, di precisazione non aveva proprio nulla!

Difatti, nel corpo della nota – che stranamente non riportava alcuna data – veniva esplicitato che ”…per mero refuso, l’attività svolta con la borsa verrà valutata esclusivamente ai fini curriculari e non come requisito di ammissione…”.

Se da una parte può essere accettato da codesta O.S. che l’eliminazione di un requisito specifico di ammissione – da codesta amministrazione voluto ed inserito – sia catalogato come semplice ”precisazione”, dall’altra sembra alquanto inimmaginabile poterlo definire un mero ”refuso”.

Inoltre, a parere della scrivente, i requisiti previsti all’art.2 lett. b) appaiono fin troppo selettivi, per non dire specificamente discriminatori, in quanto l’unico titolo per poter accedere ad un concorso per assistente amministrativo è il possesso del diploma di istruzione di secondo grado, e non già tutti gli altri requisiti che eventualmente dovrebbero essere valutati come titoli preferenziali.

Risalta, ancor di più, che l’esperienza di anni due doveva essere maturata in specifici servizi/settori.

Alla luce di quanto premesso sopra, si chiede l’immediata revoca in autotutela del bando in oggetto, informando sin da ora che in assenza di mancato riscontro saremo costretti nostro malgrado a far valere le nostre ragioni presso le sedi opportune.