Revoca del protocolli d’intesa ed utilizzo diretto personale ASU presso ASP Messina.

La FP CGIL ritiene opportuno, stante il tempo trascorso, ribadire che l’art. 15 della L.R. 17/2019 nasce per volontà del legislatore regionale di sanare l’utilizzo illegittimo attraverso convezioni e protocolli d’intesa e dispone che i soggetti in ASU di cui all’art.30 della legge regionale 5/2014 possono chiedere assegnazione diversa dall’ente di assegnazione originario.

Con nota Prot.n. 59536 del 07/11/2019 e nota Prot.n. 63386 del 26/11/2019 del Dipartimento Regionale del Lavoro, in attuazione delle legge sono state emanate apposite direttive affinché i lavoratori ASU possano presentare regolare istanza di riassegnazione.

Considerato

  •   Che tutti i 71 lavoratori ASU interessati, utilizzati da diversi anni per il tramite di protocolli d’intesapresso l’Asp di Messina, hanno presentato apposita istanza di assegnazione diretta secondo le finalitàdella legge in oggetto;
  •   Che con decreti nn. 55, 115, 130, 152, 156, 157, 191, del 2020 del Dipartimento Regionale Lavorosono stati assegnati in utilizzo diretto tutti i 71 lavoratori in servizio interessati;
  •   Che in virtù della legge in oggetto cessa qualsiasi rapporto con le cooperative di origine Isvil e IlQuadrifoglio;
  •   Che la presa d’atto all’utilizzo diretto, prescinde dalla richiesta di chiarimenti presentate dall’AspMessina agli Assessorati Regionali Lavoro e Salute, ribadendo che non esistono vincoli dovuti a capacitàassunzionali o volti all’obbligo immediato alla stabilizzazione, e che l’unico onere finanziario richiesto è il pagamento delle coperture assicurative INAIL ed RCT che ha sempre rimborsato alle cooperative in convenzione;

SI INVITA

l’ASP di Messina a revocare i protocolli d’intesa ancora in essere per l’utilizzo del personale ASU, a deliberare apposita presa d’atto del personale assegnato con i decreti già citati ed inoltre a predisporre idonee modalità di rilevazione delle presenze per il personale ASU assegnato, nonché di adempiere alle coperture RCT ed INAIL.

La FP CGIL non esiterà ad attuare tutte le azioni necessarie nel sedi di competenza opportune a tutela e salvaguardia dei lavoratori interessati.

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.