FP CGIL facciamo parlare i fatti. ASP Messina: l’Assessorato al Lavoro, come previsto e richiesto, assegna i primi 24 ASU in utilizzazione diretta. Si proceda senza indugio alla fuoriuscita dei 24 lavoratori dalla cooperativa

La FP CGIL plaude al risultato raggiunto frutto di un confronto serio e serrato con l’ASP di Messina e l’Assessorato Regionale al Lavoro e rispedisce al mittente i tentativi di qualche organizzazione sindacale di strumentalizzare i lavoratori e promuovere scontri infondati.

Con nota n.55/2020 del 15 gennaio l’Assessorato Regionale al Lavoro assegna i primi lavoratori che hanno presentato istanza in utilizzo diretto all’Asp di Messina secondo quanto previsto dalla L.R.17/2019. Già da domani auspichiamo che, senza indugio, l’ASP di Messina introiti e renda operativa la predetta disposizione regionale in esecuzione di una legge (17/2019) fortemente voluta da questa O.S. che ne ha seguito tutti gli sviluppi, inserendo in un percorso di futura stabilizzazione il personale ASU gestito indirettamente tramite il c.d. Privato Sociale. Ogni diversa applicazione della disposizione n.55/2020 da parte dell’azienda ci troverebbe costretti ad intervenire per far si che lo spirito della norma regionale venga rispettato e cioè quello di mettere fine alla gestione delle cooperative e allo sfruttamento dei lavoratori.

La FP CGIL plaude, dichiarano Francesco Fucile Segretario Generale della FP CGIL Messina, Antonio Trino Segretario provinciale della FP CGIL e Salvo Musolino responsabile regionale ASU FP CGIL, alla definitiva soluzione della vertenza e auspica che si avvino nel più breve tempo possibile con l’ASP le trattative per verificare la fattibilità della stabilizzazione di tutti questi lavoratori. Senza dubbio riconosciamo a tutti gli Enti protagonisti l’impegno a risolvere e a dare una soluzione al dramma in cui da anni vivono i lavoratori e rispediamo al mittente i tentativi di qualche sigla sindacale di strumentalizzare i lavoratori proclamando uno stato di agitazione quantomeno singolare e accusando di fake news le altre organizzazioni sindacali alla ricerca di uno scontro sindacale che è lontano dall’interesse dei lavoratori.

Oltre l’ASP di Messina sono in via di assegnazione diretta il personale della Città Metropolitana, Giardini Naxos, Gallodoro, Roccella Valdemone. Mentre sono stati già assegnati i lavoratori dei Comuni di Malvagna e Mojo Alcantara e Santa Teresa. La FPCGIL Regionale e FPCGIL Messina, continueranno a seguire la vertenza fino a quanto tutti i lavoratori ASU utilizzati impropriamente assegnati nel privato sociale saranno definitivamente riassegnati, chiudendo cosi una delle più vergognose pagine di precariato dell’isola.