Legge di stabilità 2020/222 e Lavoratori ASU

Segreterie Regionali S I C I LIA

Abbiamo letto la bozza di “legge di stabilità 2020/2022 e, con nostro stupore ed amarezza, abbiamo trovato solo il rifinanziamento delle risorse annuali che servono per gli ASU ma niente che rispondesse alla necessità di dare, dopo 20 anni, finalmente stabilità e certezze a questa platea di Lavoratori.

Nulla di quanto convenuto nelle precedenti interlocuzioni con il Governo, ovvero con l’Assessore Scavone, con cui si era convenuto di rimandare alla prossima Legge Finanziaria, questioni come quella della cosiddetta “storicizzazione” al 2038 delle risorse: non si tratterebbe di risorse aggiuntive, ma consentirebbe di chiudere questa brutta pagina dell’eterno precariato nella Pubblica Amministrazione.

Ci auguriamo che nell’esame dell’Aula la questione venga affrontata e risolta: non c’è nessun fatto ostativo ed esiste il precedente delle precedenti stabilizzazioni, attendiamo, pertanto, fiduciosi un Vostro intervento volto a restituire dignità e certezze a questi Lavoratori ed alle loro famiglie.

Cordiali saluti.