La Funzione pubblica CGIL esprime fortissima preoccupazione per quanto ieri in consiglio comunale a Barcellona con la bocciatura del bilancio consolidato

La forte disattenzione rispetto all’importanza che la mancata approvazione di questo strumento contabile ha per la stabilizzazione dei precari del Comune di Barcellona, non convince la FP CGIL che annuncia assemblea dei lavoratori per il prossimo lunedì

La Funzione Pubblica CGIL interviene con forza su quanto verificatosi ieri in occasione della seduta del consiglio comunale di Barcellona al Comune di Barcellona: «Da troppi anni i lavoratori lottano per fuoriuscire da un tunnel, quello del precariato, che percorrono ormai da oltre trent’anni e non possiamo sicuramente accettare che la bocciatura del bilancio consolidato nella seduta consiliare di ieri metta a repentaglio tutta l’impalcatura della stabilizzazione. La FP CGIL chiede con forza all’Amministrazione comunale e all’intero civico consesso – affermano il segretario Francesco Fucile e la RSU della FP CGIL – un atto di responsabilità affinché nel più breve tempo possibile si elimini questo vulnus all’impianto della stabilizzazione. I precari del Comune di Barcellona si riuniranno in assemblea lunedì 4 novembre. In quella sede, se non ci dovessero essere notizie rassicuranti., sentiti i lavoratori, avvieremo tutte le procedure per la proclamazione dello stato di agitazione con eventuale sospensione di ogni attività straordinaria»