NUOVO CONTRATTO DEI REGIONALI, via libera definitivo

Oggi all’Aran Sicilia la firma del testo modificato secondo le indicazioni della Corte dei Conti

Via libera definitiva al nuovo Contratto collettivo regionale di lavoro dei dipendenti della Regione Siciliana. Nella riunione di oggi pomeriggio all’Aran Sicilia, il presidente Accursio Gallo e le organizzazioni sindacali hanno firmato il testo del nuovo contratto, così come modificato dopo le indicazioni della Corte dei Conti. “Grazie all’incessante lavoro di contrattazione dei sindacati e alla collaborazione dei vertici dell’Aran Sicilia abbiamo ottenuto uno dei migliori risultati possibili”, dicono Gaetano Agliozzo e Franco Campagna, segretario generale e coordinatore regionale della Fp Cgil Sicilia, Paolo Montera e Fabrizio Lercara, segretario generale e segretario regionale della Cisl Fp Sicilia, Enzo Tango e Luca Crimi, per la Uil Fpl Sicilia, e Gianni Borrelli, della Uil Sicilia.
“Usciamo dalla sede di via Trinacria con un impegno preciso del presidente Gallo che, su nostra precisa richiesta – proseguono i sindacalisti – ha assicurato che già nei prossimi giorni, e con la massima urgenza, convocherà e farà insediare formalmente la Commissione paritetica, a cui toccherà il compito di occuparsi della riclassificazione di tutto il personale della pubblica amministrazione regionale. Un passaggio fondamentale che non può più essere rimandato, perché i lavoratori della pubblica amministrazione regionale aspettano da troppo tempo risposte a cui hanno diritto”.
I sindacati, infine, hanno chiesto “che vengano posti in essere tempestivamente tutti gli adempimenti per l’immediata corresponsione degli aumenti del trattamento economico fondamentale e la liquidazione degli arretrati, per scongiurare il rischio di ulteriori ritardi che potrebbero compromettere ancora il diritto di migliaia di lavoratori di ottenere in tempi certi i miglioramenti economici che oggi si sono sbloccati”.