A palazzo Zanca vibrante protesta lavoratori Casa Serena e Cooperativa Alba

Ancora una volta rimaniamo sorpresi per la reazione scomposta del Sindaco Renato Accorinti alla richiesta di pagamento degli stipendi avanzata dai lavoratori di Casa Serena e della cooperativa Alba. Una delegazione di lavoratori di Casa Serena e della cooperativa Alba,infatti, stamane si sono presentati al Comune per chiedere di essere ricevuti dal Sindaco Renato Accorinti o, dal vice Sindaco Guido Signorino.
“Il Sindaco improvvisamente è uscito ed ha contestato i lavoratori dicendo loro che devono smetterla con le proteste. inoltre -prosegue Clara Crocè Segretaria Generale della FPCGIL -, che non poteva riceverli perche` doveva recarsi a Giampilieri. Alla richiesta dei lavoratori del pagamento dello stipendio il Sindaco Accorinti ha girato le spalle ai lavoratori dicendo loro: i mia chi vuliti che ci posso fare “.
Allucinante e scomposta la reazione del primo cittadino che invece di rassicurare i lavoratori di Casa Serena che non percepiscono gli stipendi dal mese di gennaio, mentre quelli di Alba da mese di marzo, ha inveito contro di loro girando le spalle “.
“Non amiamo essere presi per i fondelli – continua Clara Croce’- lo scorso venerdi’ il vice Sindaco Signorino e l’Assessore Mantineo avevano assunto impegno con la Fp Cgil che subito dopo le feste (Mercoledi’) avrebbe provveduto a dare disposizione per il pagamento delle fatture. “E’ la prima cosa che faremo” . Oggi è giovedi`e ancora niente. I lavoratori sono disperati devono pagare bollette e fare i conti con una crisi economica che nella nostra citta`e`ancora piu`pesante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *