Città Metropolitana – Trasferimento dipendenti/ Corpo di Polizia

Organizzazione degli Uffici. Determinazione Segretario Generale 1122/2019. Assegnazione del personale agli Uffici di Direzione.

La FP CGIL in merito alla recente assegnazione di personale effettuata con la determinazione del Segretario Generale 1122/2019, che ha comportato numerose movimentazioni di personale tra le Direzioni di codesta Amministrazione, chiede un incontro urgente per le numerose criticità venutesi a determinare.

Il trasferimento di numeroso personale tra le Direzioni senza che ne sia stata valutata attentamente la portata logistica, tanto da determinare la rincorsa alla scrivania e presenza di più dipendenti in una stanza con altre stanze completamente vuote, nonché la paradossale situazione di soppressione di alcuni importanti uffici dell’Ente per carenza di personale, come l’ufficio di coordinamento degli esecutori stradali, necessita di un intervento chiarificatore da parte di codesta Amministrazione ed interventi correttivi finalizzati a migliorarne gli effetti.

Corpo Polizia Metropolitana. Chiarimenti su organizzazione e prospettive. Deliberazione Commissario Straordinario CM 31/2019.

La FP CGIL a distanza di oltre 2 mesi dalla riorganizzazione del Corpo di Polizia Metropolitana chiede di avere notizie sugli effetti del percorso di riorganizzazione e su quali iniziative intenda mettere in essere l’Amministrazione per evitare che le conseguenze negative sulla funzionalità del Corpo di Polizia possano essere maggiori di quelle preventivate dalla scrivente O.S.

Come FP CGIL riteniamo, purtroppo, si sia di fronte ad un momento di sonno organizzativo e funzionale dell’intera struttura, percezione che speriamo possa essere smentita dai fatti, ma dalle notizie che abbiamo non potrà che essere confermata.

Riteniamo, pertanto, che l’attuazione della Deliberazione CM n.31/2019, che come FP CGIL non abbiamo condiviso per le scelte di arretramento che vi sono contenute, debba ora, malgrado tutto, rappresentare una priorità per l’Amministrazione ed il fatto che a distanza di oltre 2 mesi non si sia riusciti a darne piena e fattiva attuazione ci appare assolutamente preoccupante, anche e soprattutto per le condizioni di disparità che si sono venute a determinare tra il personale istruttore di polizia e i colleghi di pari inquadramento degli altri settori dell’Ente.

Per le motivazioni sopradette si chiede una convocazione urgente della scrivente organizzazione sindacale al fine di affrontare ed esporre tutte le nostre perplessità sulla problematica.