Vertenza Dusty, la FP CGIL rivolge un appello a tutte le istituzioni: «Chi ha veramente a cuore la situazione dei dipendenti, prenda una posizione e intervenga»

Il responsabile di dipartimento della Funzione Pubblica Cgil Carmelo Pino, interviene nuovamente sulla complicata situazione che sta interessando l’azienda di raccolta rifiuti del Comune di Barcellona, i cui dipendenti sono ancora in attesa di due stipendi arretrati

11 APRILE 2019 – Ancora caos ed altissima tensione nel cantiere Dusty di Barcellona P.G. a seguito della mancata corresponsione degli stipendi maturati, ancora ritardi cronici ed infiniti acconti che non fanno altro che esasperare ulteriormente gli animi ed avvilire le maestranze di quel cantiere.

«Un insopportabile scaricabarile tra l’Amministrazione comunale e l’azienda Dusty – afferma il responsabile di dipartimento della FP CGIL Carmelo Pino – sulle responsabilità di tale situazione venutasi a creare, che sta coinvolgendo, in maniera vergognosa, esclusivamente le famiglie dei poveri dipendenti ed i cittadini tutti».

Evidentemente l’Amministrazione comunale non ha l’autorevolezza né gli argomenti per porre fine a questa pietosa vicenda. Non sono serviti ben 4 scioperi in poco più di un mese, gli stati di agitazione e le assemblee messi in atto dai lavoratori e dalla FP CGIL a risolvere la situazione.

«Si ha l’impressione – conclude Pino – che si voglia giocare con il fuoco, che qualcuno cerchi, volutamente, l’incidente. In tal modo si sta però determinando un gioco al massacro che ha come uniche vittima incolpevoli i lavoratori. A fronte di tale situazione,  rivolgiamo quindi un appello a tutte le istituzioni che hanno realmente a cuore questa vertenza, al fine di prendere posizione ed individuare una possibile soluzione. di certo questo gioco al massacro deve immediatamente terminare. I  dipendenti della Dusty di Barcellona P.G. (cosi come tutti i lavoratori di qualsiasi posto) non meritano di trascorrere una Pasqua amara e di non potere soddisfare le esigenze delle proprie famiglie»